In Evidenza Serie C 2017-2018

Serie C, netta vittoria dell’Auxilium nel derby con la Sidus

Netta vittoria dell’Auxilium (57-31) nel derby di ritorno di Serie C con la Sidus

Serie C

Auxilium – Sidus 57-31
(15-9; 30-15; 47-25)

Auxilium: Carbonell 16, Ajmar 8, Lombardo, Varoli 1, Boni 2, Pescio ne, Ferrando 4, Policastro 16, Vigogna 4, Bonini 6, Tesserin, Raffetto.
All. Grandi Ass. Pescio
tiri liberi 10/19

Sidus: Pastorino, Patrone 5, Zichinolfi 4, Daneri, Marelli, Pieri 3, De Moro, Rossi 4, Mercole 3, Sobrero 2, Saturnino 8, Ferrari 2.
All. Carraro
tiri liberi 2/6

La 9^ ed ultima giornata della Serie C pone di fronte al PalAuxilium le due squadre genovesi, Auxilium e Sidus.
All’andata il derby, decisamente brutto, vide prevalere l’Auxilium (peraltro sempre al comando) con un risicatissimo 31-34.

Nel derby di ritorno la Sidus deve fare a meno di Deferrari, mentre l’Auxilium è ancora alle prese con l’assenza di un play di ruolo (Picasso si è trasferita nel frattempo all’Academy Spezia per il finale di stagione e Pescio è ferma da alcune settimane per un infortunio al ginocchio).
Coach Grandi chiede a turno a Policastro ed a Carbonell di adattarsi all’insolito ruolo e le due giocatrici rispondono più che positivamente, guidando la squadra senza affanni senza per questo rinunciare al loro potenziale offensivo (uniche giocatrici in doppia cifra al termine dell’incontro).

Parte bene l’Auxilium che con Varoli, Policastro e 4 punti consecutivi di Ferrando si porta in tre minuti sul 7-0.
Una tripla di Patrone riavvicina la Sidus, l’attacco biancazzurro si inceppa ed al 7’ il tabellone indica 9-7.
L’Auxilium però non si disunisce ed in pochi minuti, a cavallo tra primo e secondo periodo, si porta a condurre con vantaggio in doppia cifra.
La Sidus in 9 minuti realizza solo 4 punti e già all’intervallo il destino di questa partita sembra già ben definito.

Sospinta da Carbonell (10 punti nel solo 3^ periodo) e dalla continuità della capitana Policastro (16 punti quasi equamente ripartiti nei 4 periodi) tutta la squadra riesce ad esprimersi al meglio.
Lombardo non va a punti ma cattura quantità industriali di rimbalzi, Ajmar mette a frutto le sue scorribande offensive, costringendo spesso al fallo le avversarie; Vigogna e Bonini evidenziano le loro qualità difensive, così come Raffetto, Tesserin e Boni, quando vengono coinvolte nelle frequenti rotazioni delle biancazzurre.

Il più 24 del 29’ (47-23) cristallizza il vantaggio dell’Auxilium che chiude l’incontro sul 57-31.

Le ragazze di Grandi e Pescio chiuderanno la stagione regolare con il recupero dell’incontro dell’8^ giornata di ritorno (23 marzo, trasferta a Vado Ligure, in casa della capolista Amatori Savona).

Seguiranno poi i playoff nei quali sembrava che l’Auxilium potesse essere opposta all’Aurora Chiavari, formazione con la quale le biancazzurre avevano perso 49-32 in trasferta, vincendo poi 67-60 in casa; un turno quindi apparentemente apertissimo…

Nello scorso turno invece, superando in casa l’Audax San Terenzo, seconda forza del campionato, le chiavaresi hanno raggiunto in classifica proprio il Basket Marola, con il beneficio aggiuntivo di un +2 di differenza canestri nel confronto diretto.
In virtù di questo risultato il Basket Marola è sceso di un gradino in classifica, ed al primo turno di playoff affronterà proprio l’Auxilium.
I confronti diretti della stagione regolare (+30 in entrambi i casi per le spezzine) sembrerebbero dare ben poche possibilità alle biancazzurre.
Ma i playoff, spesso, riservano sorprese…