In Evidenza Serie C 2017-2018

Serie C, un’ottima Auxilium “doma” l’Aurora Chiavari

Ottima prova di squadra, l’Auxilium supera (67-60) l’Aurora Chiavari al PalAuxilium

Auxilium – Aurora Chiavari 67-60
(18-19; 40-34; 49-46)

PGS Auxilium: Carbonell 11, Ajmar 6, Lombardo 5, Varoli 2, Ferrando 8, Boni, Policastro 12, Vigogna 2, Picasso 20, Bonini, Raffetto 1, Tesserin ne.
All. Grandi. Ass. Barbieri.
Tiri Liberi 14/27.

Aurora BK Chiavari: Comunello 25, Quaggia ne, Spinetto, Costantini 2, Innocenti, Copello ne, Bleve 6, Bordone 4, Grigoni 21, Raggio, Abisay.
All. Straffi
5f: Bleve e Grigoni
Tiri Liberi 10/17

Auxilium ed Aurora Chiavari si erano già affrontate due volte in Under 18 negli ultimi 20 giorni, due incontri vincenti per le chiavaresi, entrambi “in volata”, con qualche perplessità da parte dell’Auxilium sulle direzioni di gara.

Molte giocatrici Under 18, in entrambe le formazioni, partecipano anche al campionato di Serie C (per l’Auxilium ben 8/12) ed è quindi comprensibile la voglia di riscatto da parte delle biancazzurre.

Coach Grandi recupera, dopo molti forfait consecutivi, le senior Bonini e Carbonell, ma deve rinunciare, oltre a Giachin, anche al play titolare Pescio (l’infortunio al ginocchio potrebbe tenerla ferma fino a fine marzo) e Ajmar è ancora calle prese con i postumi di un recente infortunio.Nella formazione c’è anche una new entry, M.Tesserin, ex Aurora Chiavari, che si è aggregata alle biancazzurre solo 24 ore prima e che potrà essere molto utile in questa parte residua del campionato di Serie C.

Coach Straffi deve invece rinunciare a Copello, presente ma in panchina ma non utilizzabile, e rispetto alla gara di andata mancano anche De Martini ed Arata.

L’incontro non deluderà le attese, rivelandosi molto scoppiettante, compresa la direzione di gara che riesce, ad ondate, a scontentare tutti.

Parte bene l’Auxilium, con una tripla di Lombardo cui seguono 6 punti consecutivi di Ferrando, ma l’Aurora può contare sulle incontenibili Comunello (7 punti) e Grigoni (10 punti), che da sole assommano i 17 punti che portano le chiavaresi, all’8’, sul 13-17 (e che realizzeranno, alla fine, ben 46 punti sui 60 complessivi dell’Aurora)

In soli 5 minuti, a cavallo tra primo e secondo periodo, le biancazzurre, sospinte da Picasso e Policastro e da una maggiore intensità difensiva, piazzano un break di 13-2 che le porta sul 26-19 al 13’.

Le chiavaresi provano a reagire, con 9 punti complessivi delle “solite” Comunello e Grigoni (4+5), e Grandi si appoggia all’esperta Carbonell che con 7 punti in quattro minuti contribuisce mantenere quasi inalterato il vantaggio delle padrone di casa (40-34 all’intervallo lungo).

Al rientro in campo l’Auxilium sembra la copia sbiadita della squadra positiva vista nei primi venti minuti; le biancazzurre sbagliano parecchio, anche dalla lunetta, e le avversarie, pur senza fare sfracelli, ne approfittano: il parziale di 5-12 (completato da Bordone e Costantini), vale il sorpasso (45-46) al 38’.

Un gioco da tre punti di Ajmar vale il controsorpasso (49-46 all’ultimo intervallo) e dà il via al break definitivo che in 6 minuti con un perentorio 14-3 porta le biancazzurre ad accumulare un vantaggio in doppia cifra (59-49 al 34’ poi 65-55 al 38’), sospinte da una sontuosa Picasso (9 punti nel quarto periodo, e 3 triple nella seconda metà dell’incontro), e la gara si conclude senza patemi sul 67-60.

Le biancazzurre possono finalmente festeggiare una vittoria contro l’Aurora Chiavari, che tra Under 18 e Serie C si era aggiudicata gli ultimi tre incontri.

Al di là del risultato (che pure conta…) coach Grandi può essere ancora una volta soddisfatto per lo spirito messo in campo dall’intera squadra che nel prossimo (difficile, quasi proibitivo…) turno (sabato 3, PalAuxilium, ore 21) affronterà l’Audax San Terenzo, seconda forza del campionato.