Giovanili 2017-2018 In Evidenza Under 18 2017-2018

Under 18, importante successo in casa dell’Aurora Chiavari

L’Under 18 Auxilium vince a Chiavari e chiude il girone di andata al quarto posto

Under 18
Aurora Chiavari -Auxilium 41-46
(12-8; 19-19; 28-30)

Aurora Chiavari: Comunello 25 Diana, Grigoni, Donati 3, Bordone 9, Tsakarissianos, Martinelli, Spinetto 4, Costantini, Quaggia, Ferraris

Auxilium: Giachin, Ajmar 19, Lombardo, Boni 1, Pescio 15, Librici ne, Vigogna, Ferrando, Picasso 7, Raffetto 2

L’Auxilium Under 18 chiude il girone di andata con un’importante successo in trasferta ai danni dell’Aurora Chiavari, al termine di un incontro molto equilibrato, sbloccato dalle biancazzurre nei minuti finali.
La formazione genovese chiude quindi il girone di andata al 4^ posto, con piena soddisfazione, al momento, dello staff tecnico.
Amatori Savona, Cestistica Spezzina ed Academy Spezia B (che nell’ordine, occupano i primi tre posti della classifica) sono obiettivamente “fuori portata”, e l’obiettivo massimo fissato da Grandi-Pescio-Barbieri è stato, fin dall’inizio, il “primo posto delle altre”, cioè il 4^ posto, posizione da difendere nel girone di ritorno.
La maggior parte delle giocatrici in campo (nell’una e nell’altra squadra) si erano già affrontate pochi giorni fa, sempre a Chiavari, nell’incontro del campionato di Serie C, che ha rappresentato, ad oggi, la prestazione stagionale meno brillante dell’Auxilium.
Ben diverso quest’oggi l’atteggiamento della squadra, che ad una maggiore attenzione difensiva ha saputo aggiungere anche una migliore concretezza in attacco.
Sugli scudi Carola Ajmar ed Eleonora Pescio, ben supportate nella seconda metà dell’incontro da Giulia Picasso; le tre giocatrici hanno saputo capitalizzare il buon lavoro dell’intera squadra, in cui, per la gioia dello staff tecnico, Ferrando è tornata ad essere un importante punto di riferimento.
Vigogna, pur limitata troppo presto dal terzo fallo, non ha fatto mancare la sua abnegazione difensiva, così come le altre giocatrici scese in campo, con Raffetto a mettere la sua firma, con un importante canestro in un momento delicato della partita.
Tutti segnali positivi, di buon auspicio per la seconda parte del campionato.