Giovanili 2017-2018 In Evidenza Under 18 2017-2018

U18, contro il Basket Pegli l’Auxilium vince e convince

L’Under 18, con una prova di grande carattere, vince e convince: superato al PalAuxilium il Basket Pegli delle molte ex con il punteggio di 50-32

Under 18
terza giornata

Auxilium – Basket Pegli 50-32
(15-4; 24-15; 34-28)

Auxilium: Giachin, Ajmar 8, Lombardo 1, Boni 4, Pescio 18, Malavasi, Vigogna 2, Ferrando, Picasso 14, Raffetto 3.
All. Grandi-Pescio-Barbieri

Basket Pegli: Bruzzone 1, Guerra 1, Gonella, Guenna 2, Torchia 1, Varoli 1, Bisio 2, Monachello 5, Curreri 7, Papiri 8, Cuttini 4, Grazzi.
All. Torchia – Oneto

Nelle prime due giornate le Under 18 dell’Auxilium hanno trovato sulla loro strada l’Academy Spezia B e l’Amatori Savona (Vado), cioè le due formazioni che, con la Cestistica Spezzina, si contenderanno il titolo regionale. Due (prevedibili, ancorché onorevoli) sconfitte.

La terza giornata ha posto le biancazzurre di fronte al Basket Pegli, un incontro (vinto 50-32) nel quale le ragazze di Grandi-Pescio e Barbieri hanno dato dimostrazione di grande carattere.

La formazione del Basket Pegli è composta, infatti, per 9/12 da giocatrici che nella scorsa stagione, particolarmente brillante sia a livello Under 18 che Under 16, militavano nell’Auxilium; molte di loro hanno condiviso, insieme, non più tardi di 5 mesi fa, le emozioni dello spareggio interzona Under 18 e dell’interzona Under 16.
Sulla panchina del Basket Pegli accanto all’head coach Ezio Torchia siede ora Jacopo Oneto, lo scorso anno nello staff tecnico dell’Auxilium, società con la quale ha collaborato per una decina d’anni consecutivi in ambito giovanile.
Insomma, sul piano emotivo una prova non facile per le biancazzurre, che proprio nell’imminenza del campionato hanno anche dovuto fare i conti con il forfait di Paleari, top scorer della scorsa stagione, trasferitasi alla Stella Azzurra Roma, con un evidente, improvviso ridimensionamento del proprio potenziale e delle ambizioni.
Le biancazzurre hanno invece affrontato l’incontro con il giusto atteggiamento mentale: difesa arcigna, grande determinazione in attacco, ed in pochi minuti il tabellone già indica 11-0, un divario inalterato fino al termine del primo periodo, conclusosi sul 15-4, con Picasso e Pescio in gran spolvero (rispettivamente 6 e 7 punti).

nella foto: Elena Vigogna

Il trend continua anche nei primi minuti del secondo periodo, l’Auxilium sale fino al 21-7  ma al 14’  il terzo fallo sia di Ferrando che di Vigogna scombussola l’ingranaggio biancazzurro; si perde intensità in difesa (fase in cui Vigogna ha un ruolo fondamentale) e si spreca non poco in attacco.
4 preziosi punti di Boni consentono di limitare i danni, con il 24-15 dell’intervallo lungo, ma la percezione di un’inversione di tendenza è confermata nel terzo periodo; l’Auxilium rimane ferma per sei minuti a quota 24, due triple (Papiri e Curreri) completano aggancio e sorpasso (24-25 al 15’); un libero di Pescio riporta l’incontro in parità ma l’immediata terza tripla consecutiva pegliese (Monachello, 25-28 al 27’) oltre a suggellare un pesantissimo 4-21 in dodici minuti, sembra anche affossare definitivamente le biancazzurre.
Ed invece, come d’incanto, le padrone di casa ritrovano la stessa determinazione messa in campo in avvio di partita.
Una palla recuperata da Lombardo mette Ajmar in condizione di portare a buon fine una delle sue scorribande offensive; le due giocatrici sono protagoniste anche del canestro successivo (rimbalzo offensivo di Lombardo ed assist per Ajmar) che sancisce il controsorpasso delle biancazzurre (29-28 al 28’).
La ritrovata intensità difensiva, come spesso accade, rende più facili le cose anche in attacco.

nella foto: Giulia Picasso

Picasso (due triple) e Pescio tornano in cattedra, Lombardo cattura un sacco di rimbalzi e “sporca” tutti i palloni che passano dalle sue parti, Giachin stoppa Curreri, e le pegliesi non riescono più a segnare su azione.
Le biancazzurre dilagano, 
le avversarie rimangono ferme a quota 28 per oltre 11 minuti, fino al 39’, incassando un 21-0 che porta l’Auxilium al massimo vantaggio (+18, 46-28, con un gioco da tre punti di Pescio).
Quattro punti dalla lunetta nell’ultimo minuto consentono al Basket Pegli di sbloccare quota 28, Raffetto dall’angolo riporta l’Auxilium sul +18 e l’incontro si conclude sul 50-32.

Prossimo incontro il 13 novembre a Spezia, in casa del Basket Academy A.