Giovanili In Evidenza

Troppo forte lo Junior Casale ma la stagione delle Under 18 è da applausi!

25 aprile 2017

Under 18
Spareggio interregionale

Junior Casale – Auxilium 54-33
(22-10; 35-15;44-21)

Junior Casale: Ferrittu 2, De Giovanni 6, De Angelis 3, Trucano 11, Tricco, Giangrasso 7, Pagani 10, Pollastro 12, Tua, Rey, Falabrini, Francia 3.
All. Sasso Ass. Bosco
Tiri liberi 9/14

Auxilium: Giachin, Ajmar 2, Lombardo, Ferrando 3, Paleari 16, Dal Toso, Pescio 5, Bisio, Picasso 2, Cuttini 3, Curreri, Raffetto 2.
All. Grandi Ass. Pescio
Tiri liberi 12/16

Non riesce all’Auxilium l’impresa di conquistare l’accesso alle finali interregionali; troppo forte per le nostre Under 18 la formazione dello Junior Casale che nello spareggio di Broni ha superato le biancazzurre con un perentorio 54-33, che non lascia spazio a rimpianti.
Netta la superiorità fisica delle piemontesi, che hanno dominato sotto i due tabelloni, permettendosi in più di un’occasione non solo secondi tiri ma anche terzi e quarti…
Dopo l’iniziale 8-1, propiziato da 6 punti consecutivi di Pollastro, le biancazzurre erano riuscite a reagire, impattando sull’8-8 grazie a Paleari e Pescio.
Una reazione che ha fatto pensare che l’incontro potesse trovare un suo equilibrio; sono bastati invece pochi minuti alle piemontesi per piazzare un nuovo, importante break, un 12-0 che le ha portate sul 20-8 a pochi attimi dalla chiusura del primo periodo, chiuso sul 22-10.
Una mazzata per le ragazze di Grandi, che, benché mancasse ancora molto al termine dell’incontro, non sono riuscite più a reagire, andando più volte in confusione.
Dopo l’intervallo lungo (35-15 a metà partita) le biancazzurre sembrano ritrovare un po’ di vigore; la difesa sale d’intensità, le piemontesi non segnano per oltre 4 minuti ma le genovesi sprecano in attacco tutti gli sforzi profusi in difesa.
Sul 35-18 sprecano almeno 4 facili conclusioni ravvicinate, che avrebbero potuto dimezzare lo svantaggio. Le piemontesi si riorganizzano e l’ulteriore break è nuovamente a loro favore, e la partita si chiude con buon anticipo rispetto ai 40 minuti.
Quest’ultimo impegno stagionale, in cui le biancazzurre avrebbero potuto fare meglio (pur non potendo nulla contro avversarie decisamente più consistenti) non deve far dimenticare tutto il merito accumulato fin qui.
La stagione è stata ampiamente positiva, molto aldilà delle aspettative e, particolare assolutamente non insignificante, tutte le giocatrici scese in campo nello spareggio di Broni sono “sotto leva”, saranno Under 18 anche il prossimo anno, e 6/12 sono addirittura ancora Under 16.
Insomma, oggi non hanno sicuramente scritto la loro ultima pagina….