FalettiVaporidis
In Evidenza Serie C

L’importante non è quello che trovi alla fine della corsa, l’importante è quello che provi mentre corri

11 marzo 2017

Film “Notte prima degli esami”.

Giorgio Faletti è il professore (detto “il carogna”), Nicola Vaporidis è l’allievo.

E’ la notte che precede gli esami, ed il professore dice all’allievo: ”L’importante non è quello che trovi alla fine della corsa, l’importante è quello che provi mentre corri“.

Domani la nostra squadra senior disputerà gara 1 della semifinale playoff di Serie C, un risultato impensabile per noi alla vigilia del campionato.

La nostra è una formazione molto giovane, 4 senior (all’inizio anche un’altra, poi fermata da problemi di lavoro), 1 Under 20, le altre tutte Under 18, compresa un’Under 16 che è anche la terza realizzatrice della squadra (la miglior realizzatrice è Under 20).

Per molte delle nostre ragazze sarà il primo playoff in un campionato senior, nel primo campionato senior della loro “carriera”.

Mi rivolgo quindi a loro invitandole a riflettere sulla citazione ricordata all’inizio, invogliandole ad assaporare fino in fondo il gusto di questi playoff, un gusto che non può e non deve essere condizionato da quello che potrà essere il risultato…

il gusto “vero” è quello del percorso che le ha portate fin qui, con una crescita che magari a loro sfugge ma che non può sfuggire a chi, come me, ha imparato negli anni a non perdere di vista i dettagli…

una crescita che è figlia del lavoro dello staff tecnico, che le ha forgiate per essere sempre più pronte ad entrare immediatamente in partita anche nel tourbillon delle rotazioni, premiandole con meritati minuti importanti anche nelle fasi più delicate delle partite più importanti… (la qualità è più importante della quantità)

una crescita cui non è estraneo il privilegio di potersi allenare e giocare con giocatrici senior che, oltre ad essere tecnicamente un valore aggiunto, lo sono anche sotto l’aspetto umano: semplicemente “belle persone”, in campo e fuori

comunque vada, tutto questo è già vostro patrimonio esclusivo, gustatevelo fino in fondo…

Carlo