ElianaCarbonell_evid
In Evidenza Serie C

NBAZena, gran difesa e 9 triple: Lavagna ko

Serie C

18 febbraio 2017

NBA Zena – Polysport Lavagna 60-46
(18-14; 38-28; 43-35)

NBA Zena: Lombardo, Ajmar, Giachin ne, Policastro 6, Giacchè 17, Ferrando 1, Dagliano 17, Raffetto ne, Paleari 5, Pescio, Carbonell 7, De Mattei 7.
All. Grandi Ass. Oneto-Griffanti TL 15/18

Polysport Lavagna: Annigoni, Belfiore 6, Ronzitti ne, Fantoni 8, Bianchino 9, Donati, Fortunato 16, Bracco, Copello 2, Principi 5, Mancini.
All. Daneri TL 13/17

Un’NBAZena da stropicciarsi gli occhi supera al Paladonbosco (affollatissimo) la Polysport Lavagna al termine di un incontro che ha visto le rosanero sempre avanti nel punteggio.
Certo, non mancano alcune attenuanti alla Polysport Lavagna che, già orfana di Ronzitti, infortunatasi la scorsa settimana nei primi secondi dello scontro al vertice con la Cestistica Savonese, ha dovuto rinunciare dalla metà del secondo periodo anche a Chiara Principi, alle prese con noie muscolari.
Coach Daneri può però contare, da un paio di settimane, sull’apporto di due ex rosanero, il play Mancini e l’esperta pivot Belfiore, entrambe un sicuro valore aggiunto ad una formazione che, già prima del loro arrivo, era considerata, giustamente, l’unico possibile ostacolo sulla strada della Cestistica Savonese, che proprio a Lavagna la scorsa settimana ha rischiato di perdere l’imbattibilità.
Quindi nessuno, neanche il più ottimista dei tifosi, avrebbe scommesso un centesimo sulle possibilità della giovane formazione di coach Grandi al cospetto dell’esperta e quotata formazione avversaria.

Pronti via ed è proprio la più giovane (Paleari) a realizzare il primo canestro, ben supportata da Policastro (altra under); le triple di Giacchè e di un’ispiratissima Dagliano provano a scavare il primo solco. Una tripla di Bianchino e 6 punti di Fortunato (4/4 dalla lunetta) tengono “a vista” la Polysport, che sul finire del primo periodo riesce a limitare il divario a 4 punti (18-14).

Ci si attende che, come all’andata, dopo il primo intervallo la partita possa prendere una piega totalmente diversa, favorevole alla Polysport.

Dagliano e Giacchè (foto Scarfì)
Dagliano e Giacchè
(foto Scarfì)

Ed invece, al rientro in campo, è di nuovo Paleari ad aprire le danze, questa volta con una “sfacciatissima” tripla che indica la via a Dagliano e Giacchè: le due rosanero mettono a segno tutti i restanti 17 punti (9 Dagliano e 8 Giacchè) di un incredibile secondo periodo, con altre 4 triple (due a testa), che stordiscono la Polysport fino al 38-26 del 19’, limato nel finale da un canestro di Copello.

Anche dopo l’intervallo lungo ci si aspetta il “rientro” della Polysport che invece, dopo tre minuti in cui non segna nessuno,  subisce l’ennesima tripla di Dagliano, che porta l’NBAZena sul massimo vantaggio (41-28).
Potrebbe essere il ko definitivo ma qui le rosanero si smarriscono in attacco, producendo due soli punti (1 libero di Ferrando ed uno di De Mattei) nei restanti 7 minuti.
Le ragazze di Grandi hanno però il pregio di compensare la sterilità offensiva con un’applicazione difensiva ancor più accentuata, concedendo alle avversarie solo 7 punti (6 di Fortunato) e chiudendo il terzo periodo con un vantaggio, ancor solido, di 8 punti.

Lombardo, Ajmar e Paleari (foto Scarfì)
Lombardo, Ajmar e Paleari
(foto Scarfì)

All’inizio dell’ultimo periodo la Polysport sembra poter coronare il lungo inseguimento; due canestri consecutivi di Bianchino (altra ex) dimezzano rapidamente il gap (43/39), l’inerzia della partita sembrerebbe volgere ora a favore delle biancoblu che però non hanno fatto i conti con la verve di Eliana Carbonell.
La ex Polysport in pochi secondi piazza 5 punti consecutivi (compresa una perentoria tripla, la nona per l’NBAZena!) che, aggiunta ad altri due punti di Policastro vale il 7-0 che riporta le rosanero sul +11 (50-39), che spegne definitivamente le speranze delle avversarie.
Dal 50-39 in poi i dieci punti dell’NBAZena verranno tutti dalla lunetta, con un significativo 10/10 (4 Giacchè, 4 De Mattei e 2 Carbonell), a suggellare ulteriormente una prestazione quasi perfetta, giustamente festeggiata sia in campo che sugli spalti.

Indipendentemente dagli altri risultati le ragazze di coach Grandi mantengono il terzo posto… ed è già tanta roba…

One thought on “NBAZena, gran difesa e 9 triple: Lavagna ko

Comments are closed.