In Evidenza Serie C

NBAZena, vittoria in chiaroscuro

Serie C

26 novembre 2016

NBA Zena – Junior Rapallo 54-36 (14-12; 28-20; 42-30)

NBA Zena: Lombardo, Sciaccaluga, Ajmar 6, Giachin, Policastro 11, Giacchè, Ferrando, Dagliano 6, Raffetto 2, Paleari 16, Carbonell 2, De Mattei 11

All. Grandi Ass. Oneto-Griffanti. TL 7/13

Junior Rapallo: Figari 10, Primavori, Barresi 2, Rodriguez E. 8, Celano 2, Borla, Gaiaschi 9, Rodriguez G., Sorio, Devoto 5.

All. Orio. TL 14/23

 

 

L’NBAZena torna al PalaDonBosco e, dopo quattro vittorie su altrettanto trasferte, “viola” anche il campo di casa, salendo, dopo 6 incontri,  a quota 10 in classifica.

Per le rosanero genovesi non è stata una prestazione brillante, anzi…. a fronte di una buona prestazione difensiva le ragazze di coach Grandi (oggi assistito da Oneto e Griffanti) hanno dilapidato di tutto e di più in attacco.

Le numerose palle recuperate grazie all’intensità difensiva hanno generato un’infinità di facili contropiede o di chiaro vantaggio in gran parte gettati alle ortiche (si sono contate almeno una dozzina di situazioni di 1vs0 che non hanno prodotto punti).

Beatrice Paleari
Beatrice Paleari

Le padrone di casa hanno così perso progressivamente sicurezza, rinunciando a diverse altre situazioni che avrebbero potuto generare agevoli contropiede.

Se si aggiunge una serata non felicissima al tiro e qualche acciacco fisico che ha non poco limitato Giacché, irrinunciabile “faro” delle genovesi, ecco completato il quadro di una prestazione in cui non c’è molto oltre i due punti incamerati.

Grandi può “consolarsi” con l’ennesima prova concreta di Policastro e della giovanissima Paleari (2001), con una diligente prova di Raffetto, con l’energia difensiva di Ajmar (che ha prodotto molti recuperi diretti ed indiretti) e con il progressivo, positivo inserimento della “ultima” arrivata, Francesca De Mattei.

Nel prossimo turno le rosanero faranno visita alla corazzata Polysport Lavagna, unica formazione in grado di poter contendere il primato alla favorita Cestistica Savonese.

Pronostico decisamente chiuso, ma è comunque un test importante per testare le potenzialità delle ragazze di Andrea Grandi, che giustamente  pretenderà dalle sue giocatrici una prestazione ben più consistente di quella odierna.